Caccia, i Verdi chiedono la sospensione per neve e freddo

“Le regioni possono vietare la caccia per sopravvenute particolari condizioni ambientali, stagionali o climatiche”. In base a questo presupposto sancito dall’art. 19, comma 1, legge 157/92, il capogruppo dei Verdi in Consiglio regionale, Walter Caporale, ha chiesto alla Direzione Politiche Agricole e di Sviluppo Rurale, Forestale, Caccia e Pesca, Emigrazione, di porre in essere tutti gli atti previsti per chiudere immediatamente la Caccia nelle Province abruzzesi che hanno prorogato la stagione venatoria dal 31 gennaio al 9 febbraio. “La nostra Regione – continua Caporale – e’ stretta nella morsa del freddo siberiano e della neve e nelle prossime ore, secondo i meteorologi, la situazione peggiorerà. Sono previsti almeno 10 giorni di freddo e neve e si rende necessario non infierire sulla fauna selvatica, come d’altronde prevede la legge in materia di Caccia”.

Stando al capogruppo dei Verdi la sospensione della caccia “Permetterebbe alla fauna selvatica di affrontare il gelo e il freddo senza altri disturbi dovuti alla presenza dei cacciatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *