100 tir bloccati sulla SS16 tra Vasto e Casalbordino. Circolazione ferma anche sulla A24

Una lunga colonna di mezzi pesanti è rimasta bloccata nella serata tra Punta Penna di Vasto e Casalbordino, lungo la statale 16 Adriatica. Un centinaio di tir è rimasto fermo a causa dello slittamento per la neve di un mezzo pesante, che messosi di traverso ha bloccato la strada. Si è subito formata una lunga colonna anche perché la percorribilità sull’arteria procedeva su una sola corsia. La neve caduta copiosa lungo la costa ha infatti ristretto la carreggiata. A complicare la situazione, la chiusura alla circolazione sulla A14 dei tir, dirottati sulla SS16. I soccorsi sono stati particolarmente difficili e la circolazione è rimasta bloccata per molte ore, provocando molte proteste tra gli autotrasportatori.

I passeggeri di alcuni dei pullman rimasti bloccati nei pressi del casello di Carsoli-Oricola dell’autostrada A24, assieme a diversi automobilisti, sono stati trasferiti in una scuola poco distante, che sta divenendo un punto di raccolta dei tanti viaggiatori fermi a causa della neve. Ad assisterli ci sono i volontari della Protezione civile, che stanno distribuendo loro bevande calde. Il problema, secondo quanto riferisce uno dei passeggeri, è la mancanza di cibo, tanto che alcune persone hanno lasciato provvisoriamente la struttura per provvedere autonomamente. Non è escluso che i viaggiatori, tra cui ci sono numerosi anziani e bambini, debbano passare la notte nell’istituto scolastico, anche se al momento non sembrano essere disponibili brandine. Non si sa, inoltre, quando gli autobus – alcuni dei quali fermi ormai da sei ore – potranno ripartire. Dal Centro operativo autostradale fanno sapere che nel tratto dell’A24 in questione, dove continua a nevicare intensamente, è caduta una slavina e che sono in corso le operazioni di pulizia del manto stradale.

Una cinquantina di persone rimaste bloccate nelle auto a causa della neve caduta sulla statale 82 a Balzorano, in provincia de L’Aquila, sono state salvate dai vigili del fuoco. Il gruppo di automobilisti, tra cui due bambini che erano svenuti e uno con la febbre alta, sono stati raggiunti e portati in salvo da un mezzo cingolato dei vigili del fuoco, dopo aver trascorso diverse ore bloccati nelle auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *