La neve torna a colpire l’Abruzzo

Se nella mattinata la neve ha colpito il teramano e il pescarese, le precipitazioni causate dalla nuova perturbazione che sta colpendo la nostra regione ora stanno interessando il chietino.

Il prefetto di Chieti, Fulvio Rocco de Marinis, per esigenze di tutela della ordine e della sicurezza pubblica e per garantire la sicurezza della circolazione stradale e l’incolumità delle persone, ha adottato il divieto, a decorrere dalle ore 00.00 del 10 febbraio 2012 e fino a cessate esigenze, della circolazione “ai veicoli e ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose ed animali, di massa complessiva autorizzata superiore a 7,5 tonnellate sulle strade ed autostrade della Provincia di Chieti”.

Dal divieto sono esclusi i veicoli e “complessi di veicoli appartenenti alle Forze di Polizia, alle Forze Armate, del Soccorso Pubblico adibiti a pubblico servizio per interventi urgenti e di emergenza o che trasportano materiali ed attrezzi a tali fini occorrenti (Vigili del Fuoco, Protezione Civile ecc.) ovvero utilizzati dagli Enti proprietari o concessionari delle Autostrade A-14 e A25, per motivi urgenti di servizio, ovvero adibiti a servizi di pubblica utilità”.

Anche i Prefetti di Teramo, Pescara e L’Aquila hanno adottato provvedimenti simili.

Resta chiusa la strada provinciale 198 che collega Castiglione Messer Marino a Schiavi di Abruzzo nell’alto Vastese. Solo ieri in tarda mattinata il mezzo attrezzato con la turbina dell’amministrazione provinciale è riuscito ad aprire un varco, ma il transito è consentito, con apposita ordinanza della Provincia di Chieti, solo ai mezzi di soccorso. Da questa mattina è ripreso a nevicare, i carabinieri di Castiglione Messere Marino non segnalano nessun problema di circolazione.

A causa della neve si stanno registrando disguidi sull’asse attrezzato che conduce da Pescara a Chieti e sulla variante che porta a Montesilvano a causa di mezzi che si mettono per traverso sulla carreggiata. A lavoro polizia stradale e Anas.

Chiusa la strada provinciale 10 tra Raiano e Vittorito. Su segnalazione dei carabinieri di Sulmona, il sindaco di Raiano, Marco Moca ha emesso un’ordinanza per chiudere al traffico l’arteria. Oltre alla neve che rischia di scivolare sulla strada sarebbero apparse sul costone della montagna delle pericolose fenditure sulle rocce.

L’Aeroporto d’Abruzzo, a Pescara, rimarrà chiuso al traffico almeno fino alle 6 di domattina, a causa dell’intensa nevicata che rende impraticabile la pista di atterraggio e decollo. Lo rende noto la Saga, società che gestisce lo scalo pescarese. Il volo Ryanair per Orio al Serio (Bergamo) sarà quindi cancellato. La Saga invita pertanto i passeggeri ad effettuare la richiesta di rimborso o il cambio data, collegandosi al sito web www.ryanair.it.

Con un telegramma inviato al presidente del Consiglio dei ministri Mario Monti, al presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi e al capo Dipartimento della Protezione civile Franco Gabrielli, il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa ha chiesto di attivare le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità naturale per l’intero territorio della provincia di Pescara. Testa, che si riserva di quantificare non appena possibile i danni subiti a seguito delle eccezionali precipitazioni nevose che si sono verificate dal 3 febbraio e sono tuttora in corso, punta anche al riconoscimento dei danni causati dal maltempo alle attività produttive.

Il comune di San Giovanni Teatino ha emesso un avviso per il reclutamento immediato di almeno 20 unità lavorative per lo sgombero della neve. Nella nota il comune spiega che “gli aspiranti devono possedere i seguenti requisiti: Disoccupati residenti in San Giovanni Teatino di età compresa tra i 18 e i 65 anni; se extracomunitari residenti o domiciliati a San Giovanni Teatino, permesso di soggiorno valido; idoneità fisica allo svolgimento del lavoro oggetto dell’avviso; disponibilità immediata all’atto della chiamata. Le domande vanno indirizzate all’Ufficio Tecnico comunale tramite e-mail all’indirizzo ufficio.tecnico comunesgt.gov.it o in carta semplice da consegnare presso il Servizio Tecnico-Manutentivo, in piazza Municipio, 18 (primo piano). Per maggiori informazioni si può contattare il numero 085.44446222, attivo fino alle 20.00 di oggi”.

Il sindaco di Montesilvano, Pasquale Cordoma, ha invitato la popolazione a non uscire di casa.

Da stasera turni per l’acqua potabile per il rischio freddo. Ecco allora l’appello del sindaco di Città S.Angelo Gabriele Florindi: »Di notte gela, e saltano i contatori: chiedo quindi ai cittadini di coprire con la lana i contatori. Per il resto non abbiamo grandi difficoltà nella viabilita, e non ci manca neanche il sale«. I vigili del fuoco intanto sono al lavoro per alcune stalle a rischio.

Il sindaco di Atessa, Nicola Cicchitti, con propria ordinanza, ha disposto il divieto di praticare giochi di qualsiasi tipo sulla neve e con la neve nelle piazze e strade pubbliche compresi i marciapiedi in quanto possono arrecare intralcio o disturbo e costituire pericolo per se o per gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *