F1, Trulli resta a piedi: la Caterham ha annunciato che rimpiazzerà l’abruzzese con il russo Vitaly Petrov

Il team di Formula Uno Caterham ha annunciato che rimpiazzerà il pilota italiano Jarno Trulli con il russo Vitaly Petrov. Nella stagione 2012 del massimo campionato motoristico del mondo non parteciperà dunque nessun pilota italiano, una cosa che non accadeva dal 1970.

La decisione, annunciata dal team malese, che lo scorso anno portava il nome del blasonato marchio Lotus, era nell’aria da diverso tempo. La Caterham, negli scorsi due anni Team Lotus, ha dovuto cedere il nome della mitica monoposto di Jim Clark e di Colin Chapman, alla squadra che ha rilevato il team Renault di Formula Uno, che quest’anno si chiamerà appunto Lotus e da cui proviene il russo Petrov. Nelle passate due stagioni, il team Lotus, oggi Caterham, ha sempre veleggiato nei bassifondi della classifica e non e’ mai riuscito a conquistare un punto mondiale. I piloti erano Jarno Trulli e il finlandese Heikki Kovalainen, che rimane in forza al team. Con l’uscita di Trulli, la Formula Uno resta priva di piloti italiani, una gravissima carenza che non si registrava da oltre 40 anni, visto il ruolo storico giocato dal nostro paese nella massima formula dell’automobilismo dal dopoguerra a oggi. Vitaly Petrov era rimasto senza una monoposto dopo che la Lotus Renault ha ingaggiato Kimi Raikkonen e Romain Grosjean per la stagione 2012.

“Questo – ha dichiarato il pilota russo – è un giorno molto eccitante per me. Vorrei ringraziare tutti per avermi dato la possibilita’ di far parte di una squadra che ha fatto il suo debutto in F1 contemporaneamente a me. Mi sono allenato duramente tutto l’inverno e sono pronto a tornare al volante”.
Lo scorso anno Petrov ha conquistato 64 punti, tra cui un podio alla gara di apertura nel Gran Premio d’Australia. Trulli, 37 anni, è rimasto per la prima volta senza una monoposto da quando ha fatto il suo debutto con la Minardi nel 1997. “Voglio cogliere questa occasione – ha detto il pilota pescarese – per ringraziare Tony, Kamarudin, SM Nasarudin, Riad, Mike e tutta la squadra per le due stagioni che abbiamo vissuto assieme.
Siamo partiti da zero, abbiamo costruito un solido team di F1.
Sono davvero orgoglioso di averne fatto parte. Capisco la decisione del team e voglio augurare a tutta la squadra le migliori fortune”.

“Non e’ stata una decisione facile quella di sostituire Jarno, ma è quello che abbiamo fatto per garantire al team un nuovo slancio -ha detto il team principal, Tony Fernandes -. Jarno ha un incredibile talento naturale al volante, ma ora è il momento di aprire un nuovo capitolo nella storia del nostro team, e Vitaly è la persona giusta per aiutarci a farlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *