Cerca di togliere ghiaccio dalla grondaia con la fiamma ossidrica, esplode bombola e si ustiona alle mani

Esplode la bombola a gas e un operaio resta ferito mentre usa la fiamma ossidrica per liberare dal ghiaccio le grondaie di casa. E’ accaduto nella frazione di Cese, nel Comune di Avezzano e in ospedale con una prognosi di circa quindici giorni è finito un operaio di Cese. L’episodio è avvenuto davanti alla sua abitazione, nel centro del paese. Con un cannello l’uomo stava utilizzando la fiamma ossidrica per liberare dal gelo le grondaie del tetto. A quel punto è avvenuta l’esplosione per cause non ancora accertate. La bombola di gas a cui era collegato il tubo che fa funzionare la fiamma è saltato in aria. Sul posto sono interventi gli agenti del commissariato di Avezzano. L’uomo e’ stato trasportato all’ospedale di Avezzano con gravi ustioni, soprattutto alle mani, ma non è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *