Chieti inarrestabile: 2 a 0 al Gavorrano. Risultati e classifiche di Seconda, D ed Eccellenza

Un’altra gara delicata per il Chieti, un altro impegno e un’altra occasione per continuare sulla strada, davvero ottima, imboccata nelle ultime giornate dalla formazione di Silvio Paolucci (4 risultati utili consecutivi e nessun gol al passivo). All’Angelini c’è il Gavorrano, che in classifica precede di 3 punti i padroni di casa, una diretta concorrente per un posto tra i play off. Per il Chieti, quindi, una sfida decisiva in questa momento della stagione, di quelle che potrebbe essere determinanti.

Pronti via e il Chieti trova subito il gol, fortunoso quanto si vuole ma importante. Bigoni va al cross, ne viene fuori una traiettoria velenosa che invece di finire a uno degli attaccanti neroverdi appostati in area, si infila nella porta di Addario, sorpreso e beffato.

Il vantaggio crea le condizioni per i teatini per governare bene la gara e tenere a bada i toscani, sempre pericolosi. Paolucci, che per esigenze ha dovuto far ricorso al turnover, ha impostato i suoi in maniera egregia: i ritmi del Chieti sono alti e a tenere alta la squadra ci pensa Sabatini, che detta i tempi. Nella ripresa, com’era prevedibile, il Gavorrano si getta in avanti alla ricerca del pareggio, lo sfiora con Pulina, ma la difesa neroverde tiene. Dopo aver subito l’iniziativa dei toscani per qualche minuto, i padroni di casa, tonici, riprendono in mano il gioco e riescono a trovare la seconda segnatura. Autore Alessandro, al secondo gol in maglia neroverde, che fa tutto da solo, sfruttando la sua miglior caratteristica, la velocità. L’argentino, al debutto all’Angelini, non tradisce le attese. Dopo aver superato il diretto avversario, se ne va, attende l’uscita di Addario e lo trafigge.

E ora un altro turno interno alle porte, un’altra occasione d’oro per il Chieti per allungare: all’Angelini arriva il Catanzaro, che oggi ha avuto ragione del Celano con 3 gol arrivati negli ultimi dieci minuti.

Due pareggi una sconfitta per L’Aquila, una vittoria e due stop (consecutivi) per la Paganese. Dai numeri il senso della partita che attendeva oggi i rossoblu, che a piccoli passi cercano di uscire dalla crisi nella quale sono finiti. Partono bene gli abruzzesi. Le azioni più interessanti, infatti, sono tutte di chiara marca aquilana e i campani soffrono. Nel miglior momento della formazione di Ianni (che ha seguito dalla tribuna perché squalificato) L’Aquila va in gol: a segno Umberto Improta (16’) che dopo aver raccolto un rinvio sbagliato di Russo, mette dentro per l’11 sigillo stagionale. La Paganese accusa sbandamenti in difesa e i rossoblu giustamente insistono nella speranza di chiudere il confronto. Ci vanno vicini al 21’ con Carcione, e sulla ripartenza i campani pareggiano. Ruggiero mette giù Galazia, l’arbitro Castrignanò decreta il rigore, che Scarpa, al 23’, realizza. Un gol che fa ritrovare fiducia alla Paganese che si riorganizza e sfiora il raddoppio quasi allo scadere del tempo con Fabio Oralndo. L’attaccante di casa, dopo aver superato alcuni difensori, conclude con sul palo esterno. Nella ripresa esce Improta,

Ottimo e prezioso pareggio del Giulianova con l’Isola Liri. Al Nazareth, privo di ben sei titolari (mancano Bruno, Bontà e D’Aniello squalificati; Carbonaro, Zoppetti e Testoni infortunati) la squadra di De Patre tiene testa ai padroni di casa, che volevano fortemente i tre punti in palio, vittoria attesa da tre mesi. I giallorossi, invece, sono stati bravi: ben organizzati hanno rintuzzato colpo su colpo e non si sono smarriti nemmeno quando quando sono andati sotto per il gol messo a segno da Caira. Ci ha pensato Morga a riequilibrare il confronto.

Seconda Divisione – Girone B – Aversa Normanna – Melfi 2-2; Celano – Catanzaro 0-3, 35‘st. Carboni (Ca), 39‘st. Rapino aut., 46’st. Bugatti; Chieti – Gavorrano 2-0, 3’pt. Bigoni (C), 16‘st. Alessandro; Fondi – Ebolitana 2-0; Isola Liri – Giulianova 1-1, 60‘st. Caira (IL), 65’ st. Morga (G); Milazzo – Campobasso 1-1; Paganese – L’Aquila 1-1, U. Improta 16’pt. (LA), Scarpa rig. 23’pt. (P); Perugia – Aprilia 2-0; Vigor Lamezia – Neapolis 1-0; Vibonese – Arzanese 1-2. ha risposato il Fano

Classifica – Perugia 64; V.Lamezia 59; Catanzaro 58; L’Aquila 51; Paganese 47; Gavorrano 45; Chieti 44; Arzanese 42; Aprilia 40; Aversa N. (-1) 35; Giulianova (-2) 34; Fondi 32; Fano (-5) 31; Neapolis M. (-2) 29; Campobasso (-2), Milazzo 28; Vibonese 27; Ebolitana (-1) 23; Melfi (-4) 21; Isola Liri (-2) 20; Celano O. 13

Interregionale Girone F – 24^ Giornata – Jesina-Isernia 0-0; Luco Canistro-Vis Pesaro 0-2; Miglianico-Teramo 1-1 Calafugni (T), Palena (M); O. Agnonese-Riccione 3-2; Real Rimini-Civitanovese 1-4; Recanatese-Atletico Trivento 0-2; Sambenedettese-Renato Curi Angolana 0-0; San Nicolò-Ancona 0-0; Santegidiese-Atessa Val Di Sangro 3-1, Censori (SE), Bizzarri (SE), Di Camillo rig. (AVS), Cremona (SE)

ClassificaTeramo 56; Ancona, Sambenedettese 49; Civitanovese 44; Isernia 39; San Nicolò 34; Atletico Trivento, Jesina 32; Vis Pesaro 29; Recanatese, Riccione 28; Olympia Agnonese 27; Atessa Val Di Sangro 25; Santegidiese 21; Luco Canistro 20; Renato Curi Angolana 18; Miglianico Calcio 17; Real Rimini 4

Eccellenza – 27^ Giornata – Castel di Sangro-Rosetana rinv.; Cologna P.-Amiternina 1-2; Francavilla-Mosciano 4-0; Martinsicuro-Capistrello 2-0; Montorio-Guardiagrele 4-1; San Salvo-Alba 0-0; Spal Lanciano-Vasto Marina 0-1; Tollo-Casalincontrada 1-0; Sulmona-Pineto 0-3

Classifica – Amiternina 59; Francavilla 55; Montorio 51; Sulmona 48; Alba Adriatica 43; Tollo 41; Vasto M. 40; Pineto 38; Casalincontrada 32; Cologna P. 30; Capistrello 29; Rosetana 26; Mosciano 25; San Salvo 24; Guardiagrele 18; Castel di Sangro, Martinsicuro 17; Spal Lanciano  2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *