Lancianofiera, Ezio Angelucci e Franco Prospero pronti a essere protagonisti del rilancio dell’ente

Noi crediamo che in questo momento tanto difficile che non sta risparmiando la Fiera, sia importante dare un segnale di unità e condivisione. Il comunicato che noi consiglieri del centro destra avevamo deciso di rendere noto il 2 marzo scorso,  andava in questa direzione, con la ferma volontà di sottolineare l’impegno concreto che ognuno di noi ha svolto in questo anno e mezzo di presenza nel Cda. Concordi nel chiedere al presidente avv. Franco Ferrante un maggior coinvolgimento e partecipazione alle scelte e decisioni che riguardano l’Ente”. Il distinguo è dei consiglieri del cda di Lancianofiera, Ezio Angelucci e Franco Prospero, che aggiungono: “Negli ultimi tempi il Consiglio di Amministrazione è stato messo un po’ in disparte, quasi relegato a un ruolo marginale che di fatto si è espresso solo nelle ratifiche di decisioni già prese, senza nessun confronto, eppure avremmo potuto svolgere in più occasioni un ruolo significativo sempre nell’interesse del Consorzio. Ruolo che intendiamo svolgere tant’è che ci siamo già impegnati nella stesura di un piano di rilancio e nell’elaborazione della bozza del nuovo statuto. Crediamo che nessuno possa smentire che fin dal nostro insediamento abbiamo sempre cercato di essere presenti e costruttivi, propositivi e mai disfattisti. Siamo però ben distanti dal voler operare una analisi critica nei confronti della precedente gestione che ci ha visti presenti solo per pochi mesi dicono in conclusione Angelucci e Prospero -. Un periodo breve che non ci ha consentito di conoscere in termini chiari e obiettivi tutta la situazione. Mancano dunque gli elementi per una valutazione seria e oggettiva e soprattutto fuori da ogni considerazione strumentale. Alla luce di quanto espresso riteniamo che ogni giudizio sull’operato di ex presidenti può essere falsato o comunque opinabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *