Pescara, eroina e hashish in casa arrestati padre e figlio. 13enne bloccata dalla polizia per tentato furto

Angelo e Denni Morganti, padre e figlio, rispettivamente di 42 e 23 anni, sono stati arrestati questa mattina, a Rancitelli, dai carabinieri, perchè trovati in possesso di droga. L’arresto è avvenuto nel corso di un servizio antidroga che ha portato i militari a controllare l’abitazione dei due, dove era stato notato un continuo via vai di tossicodipendenti. Durante la perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 26 involucri in cellophane contenenti complessivamente 20 grammi di eroina, oltre a 6 grammi di hashish e 6.500 euro in banconote di taglio medio. Angelo Morganti, vedendo i carabinieri, ha preso la droga nel cassetto di un mobile della sala per tentare di sbarazzarsene ma è stato bloccato.

Una giovane ladra di appena 15 anni e una donna incinta di 30 anni, entrambe croate, sono state bloccate dalla polizia, a Pescara, e denunciate, dopo che hanno tentato di mettere a segno un furto. È successo oggi pomeriggio in via Tavo. Le due hanno provato a forzare la porta di un appartamento utilizzando una scheda di plastica, simile a quelle per i raggi X, e un cacciavite. Non sapevano che in casa c’era un giovane che stava riposando e che si è accorto della presenza delle due. Le ha bloccate e ha avvertito il 113 consentendo alla polizia di identificarle e segnalarle alla autorità giudiziaria per tentato furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *