Cade dal motorino per una buca: il Comune di Sulmona dovrà risarcirla con 20mila euro

Il Comune di Sulmona è stato condannato a pagare 20mila euro per i danni riportati in una caduta da una ragazza, allora ventenne, che il sella al suo motorino, causa una buca, cadde e si fratturò naso e zigomo. La Corte d’appello de L’Aquila, ribaltando la sentenza di primo grado, ha ha stabilito che il comune è tenuto a mantenere le strade sicure. L’incidente si verificò nel settembre del 2011 su viale Papa Giovanni XXIII. Il comune dovrà pagare anche le spese processuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *