In salvo i due escursionisti di Ortona dispersi sul Gran Sasso

Lieto fine per l’escursionista di Ortona scivolato per 300 mt in un canalone dalla “direttissima” che porta al Gran Sasso d’Italia. C.M., queste le sue iniziali,  di 35 anni è stato ritrovato cosciente ma, non senza difficoltà, dagli operatori della della Forestale, del Soccorso alpino della Guardia di Finanza e del Cai. Dopo  l’intervento di un medico che gli ha prestato le prime cure sul luogo dell’incidente, é stato portato in funivia a valle e, poi, al nosocomio di L’Aquila. In buone condizioni anche il suo compagno di escursione  fermato più che altro dalla paura di quanto era accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *