Maserati fatta a pezzi per comprare uova di Pasqua ai figli

Era stata rubata un paio di settimane fa a Montesilvano. Oggi i carabinieri l’hanno ritrovata dai carabinieri di Collecorvino a pezzi: una parte proprio in aperta campagna non molto lontano dalla località, le altre tra Cappelle sul Tavo, Moscufo e Spoltore. Fatta a pezzi così la Maserati di un imprenditore di Città Sant’Angelo. Quando gli uomini dell’Arma hanno trovato quel che era rimasto ben poco: mancavano pezzi del motore, della carrozzeria, senza targa. Tagliata  presumibilmente per agevolarne il trasporto. Il rinvenimento da parte dei carabinieri, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, è avvenuto la scorsa settimana. Attraverso il telaio (la targa non c’era più) si è risaliti al proprietario, A seguito delle ricerche i carabinieri hanno individuato l’uomo che avrebbe smantellato la costosa vettura e che deteneva alcuni pezzi della Maserati, in un capannone di Collecorvino. Si tratta di un 41enne che è stato denunciato per ricettazione. Ha ammesso le proprie responsabilità ma ha anche aggiunto che con questa “operazione” avrebbe potuto acquistare le uova di Pasqua per i figli. L’auto, per fortuna, era assicurata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *