Maragno: “Emergenza sicurezza a Montesilvano, serve subito la videosorveglianza per tutta la città”

“Gli ultimi fatti di cronaca dimostrano come a Montesilvano si stia vivendo una vera e propria emergenza per la sicurezza. Per questo motivo al primo punto del programma del Polo dell’Alternativa abbiamo messo questo problema”, dice il candidato sindaco Francesco Maragno. “La nostra ricetta è semplice: Montesilvano deve diventare inospitale per chi delinque attraverso un controllo capillare del territorio. Abbiamo individuato una soluzione tecnica a costo zero per dotare l’intera città di un sistema di videosorveglianza che supporti le Forze dell’Ordine”, dice ancora l’esponente del Polo dell’Alternativa. “Leggere costantemente di rapine, scippi e furti e sentire dire da qualcuno che i reati sono diminuiti del 20% a Montesilvano ci spinge a trovare una soluzione urgente all’emergenza sicurezza”, spiega Maragno che punta su tre elementi fondamentali per garantire maggiore sicurezza. “Oltre alla videosorveglianza servono i vigili di quartiere, perché la presenza di una divisa scoraggia i delinquenti. In aggiunta vanno messe costantemente in servizio le due stazioni mobili di carabinieri e polizia municipale, soprattutto nelle zone più a rischio di Montesilvano, come il retropineta. Il Comune metterà a disposizione delle Forze di Polizia tutte le informazioni contenute nelle sue banche dati per dare un ulteriore colpo alla malavita”. Un capitolo a parte, secondo Maragno, lo merita la prostituzione. “Dobbiamo semplicemente copiare una ricetta che ha funzionato a pochi chilometri di distanza, togliendo l’abitabilità a quegli appartamenti nei quali si esercita la prostituzione. Il metodo ha funzionato altrove e funzionerà anche a Montesilvano che alzerà così la qualità della vita offerta ai suoi cittadini potendo puntare con decisione sul rilancio del turismo”, conclude il candidato sindaco del Polo dell’Alternativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *