Domani l’incontro sul dragaggio convocato da Testa con Regione e parlamentari

La Commissione regionale ABI (Associazione Bancaria Italiana), a cui il commissario del dragaggio Guerino Testa si è rivolto per chiedere un impegno preciso nei confronti degli operatori del porto di Pescara che stanno vivendo un periodo drammatico, ha assicurato che riserverà “la massima attenzione” al problema e ha ribadito il proprio “impegno”su questo fronte.

In una lettera inviata a Testa il presidente della Commissione regionale ABI Abruzzo Bruno Presidente, ha garantito che sarà accolto il suo appello e le banche presenti nella Commissione stessa assicureranno “ampia disponibilità ad incontrare le imprese loro clienti che stanno patendo transitorie difficoltà, per definire in autonomia, caso per caso, le misure più idonee a consentire il superamento di questo momento delicato, anche attraverso l’utilizzo, qualora ne ricorrano i presupposti, degli strumenti previsti in seno all’Accordo”Nuove misure per il credito alle Pmi”, sottoscritto a livello nazionale dall’ABI e le categorie produttive”.

Testa ricorda poi che ha convocato per domani, alle ore 11.30, nella sala Tinozzi della Provincia di Pescara, con il prefetto, il comandante della Capitaneria di Porto, i parlamentari abruzzesi, il presidente della giunta regionale, gli assessori regionali, il presidente del Consiglio regionale e i consiglieri regionali, il sindaco e il presidente della Camera di Commercio. Al centro dell’incontro la “gravissima situazione” del porto cittadino, affinché i parlamenti e Regione assumano “iniziative propulsive nei confronti del Governo centrale” per la soluzione dei problemi esistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *