Basket DNB/ Travolta a Martina Franca, Roseto incassa la terza sconfitta consecutiva

DUE ESSE MARTINA FRANCA-MEC ENERGY ROSETO 84-66 (23-20; 43-39; 60-51)

MARTINA FRANCA: Maggi 22, Torresi Lelli 36, Fedele 0, Bazzoli 4, Gaudiano 2, Raskovic 0, Candela 10, Simeoni 2, Dip 8, Santoro 0. Coach: Meneguzzo.

ROSETO: Fucek 3, Elia 9, Di Sante 0, Gnaccarini 9, Petrucci 4, Tomassetti 0, Caruso 20, Del Brocco 6, Fabiani n.e., Gallerini 15. Coach: Francani.

Arbitri: Isimbaldi di Briosco (MI) e Poletti di Lambrugo (CO).

La MEC ENERGY Roseto perde per la terza volta consecutiva, strapazzata anche da Martina Franca, diretta rivale per conseguire quel secondo posto che fino ad una settimana fa sembrava ancora raggiungibile. Partita incerta fino ad inizio terzo quarto, prima che Torresi permettesse ai padroni di casa di operare l’allungo e poi di controllare nel finale. L’esterno di Martina Franca è stato incontenibile, 36 i suoi punti finali, ottimamente coadiuvato da Maggi che ne ha messi in carniere altri 22, per i rosetani invece non sono bastati i 20 punti di Martin Caruso. Primo quarto all’insegna dell’equilibrio, parte col piede giusto Martina Franca (7-2 dopo due minuti), ma Roseto grazie ad Elia e Gallerini recupera in fretta e va in vantaggio sul 14-15 al 7° minuto. I pugliesi riescono però a riportarsi in vantaggio ed a chiudere sul 23-20 al suono della prima sirena. Roseto resta in scia all’inizio del secondo quarto, ma inizia la sua cavalcata Torresi, che con una serie di centri porta Martina Franca ad allungare fino a +10 sul 43-33 al 18° minuto. Roseto non si arende e con Gallerini, Elia e Gnaccarini, che confezionano un parziale di 6-0, riesce a chiudere prima del riposo sul 43-39.

In avvio di terzo periodo Martina Franca si porta sul 50-41. Torresi castiga con continuità impressionante la difesa biancoazzurra e, con la collaborazione di Dip e Candela, permette ai padroni di casa di chiudere sul 60-51 il terzo quarto. In apertura di ultima frazione, Martina Franca opera l’allungo decisivo sul 67-51, Roseto questa volta molla enon reagisce più. Si chiude, alla sirena finale, sull’84-66. Con questa terza sconfitta la MEC ENERGY resta al quarto posto con 40 punti, abbandonando ogni velleità di poter scalare ulteriormente la classifica. Martina Franca invece conquista matematicamente la seconda posizione.

Mercoledì 25 Aprile si torna nuovamente in campo per il penultimo turno di stagione regolare, con la MEC ENERGY che ospiterà al PalaMaggetti il Potenza. La vittoria è d’obbligo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *