Il Chieti pareggia a Vibo e resta quarta

VIBONESE – CHIETI 1-1 (1-0)

VIBONESE (4-4-2): Saraò; Di Berardino, Salvatori, Caridi, Mazzetto; Saturno (13’ st Vitale), Corapi, Benincasa, Figliomeni; Visconti (22’st Doukara), Mastroianni. A disp. Pronestì, Alletto, Cosenza, Mercuri, Santaguida. All. Ammirata

CHIETI (4-4-2): Feola; Serpico, Pepe, Migliorini, Malerba; Fiore, Amadio, Del Pinto, Alessandro; Anastasi (23’ st Berardino), Sabbatini. A disp. Perucchini, Gialloreto, Di Noia, Pedrocchi, Rossi, Gammone. All. Paolucci.

ARBITRO: Bruno di Torino (Tozzi di Ostia Lido e Raparelli di Albano Laziale)

MARCATORI: 12’pt Visconti (V), 5’ st Fiore (C)

NOTE: giornata di sole, manto erboso in non perfette condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Di Berardino, Salvatori, Benincasa (V), Alessandro, Malerba (C). Angoli: 2-7.    Rec. 2’ pt e 3’ st

Il Chieti strappa un pareggia che lascia inalterata la sua classifica ma resta qualche rammarico per essersi fatti sfuggire i tre punti. Gara subito in salita con l’Ebolitana in vantaggio al 12′ ,  Di Berardino lavora un bel pallone per Figliomeni che dalla sinistra crossa in area dove Visconti gira a rete, trovando la deviazione di Pepe che inganna Feola. Al 28’ Sabbatini, anche oggi il più pericoloso degli avanti teatini, ci prova su calcio di punizione ma Saraò blocca con sicurezza. Al 32’ Anastasi di testa su azione susseguente ad un calcio d’angolo spedisce di poco alto. Sul finire del tempo neroverdi lancia in resta per riequilibrare le sorti. Al minuto 40 prima Alessandro con un angolato tiro dal limite mette in difficoltà Saraò che mette in corner e poi sugli sviluppi dell’angolo è Migliorini a sfiorare il gol di di testa girando a lato. Al 43’ il Chieti va vicinissimo al pareggio, ancora Sabbatini calcia un’angolatissima punizione dal limite che si stampa sul palo. La prima frazione si conclude con un altro angolo di Sabbatini, che calcia a rientrare, Mastroianni, pericolosamente, calcia in direzione della sua porta, la palla sfiora la traversa.  Nella ripresa la musica non cambia, il Chieti attacca e la Vibonese sta in trincea. Al 5’st, pareggio del Chieti, pennellata di Migliorini che innesca la ripartenza di Fiore, il quale entra in area da destra, supera di forza Mazzetto e scarica un diagonale che si deposita imparabilmente in rete. Il Chieti insiste e due minuti dopo un’azione travolgente di Alessandro si traduce in un assist perfetto che nessuno riesce a spingere in rete. Al 41’ il Chieti coglie l’ennesimo palo: Alessandro dribla da par suo tutta la difesa calabra e da pochi passi manda la palla a infrangersi sul palo. Inutili sono poi  i tentativi finali per portarsi in vantaggio, il caldo fiacca le gambe degli uomini di Paolucci e la gara si conclude con un pari comunque utile a conservare la quarta piazza di classifica e ad aumentare il vantaggio dalla quinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *