Ingroia in Abruzzo, scritte e una lettera a firma di Fronte Nazionale Forza Nuova contro il magistrato antimafia

In occasione della visita in Abruzzo di Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della direzione antimafia di Palermo, prevista domani e sabato, a Teramo sono comparse scritte farneticanti e una lettera delirante a firma di Fronte Nazionale Forza Nuova.  Insieme all’associazione teramana “Società civile”, Ingroia parteciperà domani a Martinsicuro all’iniziativa “Cose di cosa nostra”, tratto dall’omonimo libro di Falcone. Sabato sarà invece a Teramo per l’inaugurazione della prima “Giornata della legalità” organizzato dalla Consulta provinciale degli studenti.

Nella lettera è scritto, sotto il simbolo del movimento, “il giudice Ingroia condannato a morte”. “Il governo Monti servo delle banche prelude a un definitivo periodo di ingovernabilità in cui saranno messi a nudo l’impoverimento del paese voluto dal capitalismo? – sono alcuni passaggi della lettera. I partiti, facce di una stessa medaglia, non potranno fare nulla: è la mentalità degli italiani che va cambiata in vista di una rivoluzione epocale”.

Sulla vicenda sono stati già informati magistratura e forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *