L’Aquila-Aprilia: il futuro è adesso. Tutto in una partita, una stagione in 90 minuti

Marco Morena

 

A tre giornate dal termine, la gara di domenica prossima  risulta fondamentale ai fini della qualificazione dei play off. Da una parte gli abruzzesi, che nelle ultime cinque gare hanno racimolato solo un punto risalente  addirittura allo 0-0 nel campo del Melfi; dall’altra i laziali che provengono da una striscia di vittorie che dura da ben cinque giornate. Nell’ultima gara L’Aquila ha dovuto inchinarsi di fronte ad un ottimo Gavorrano arrivato sul campo degli abruzzesi con tanta fame e voglia di vincere,   al punto che non si è scoraggiata neanche  sull’1-0 di Agnello al 22′ e arrivando, addirittura , a ribaltare  la partita con un secco 4-1. Momentaneamente gli abruzzesi sono fuori dalla zona play off  ma, quella di domenica, secondo  il tecnico Aldo Papagni, sarà l’ultima chance, proprio nella giornata di riposo del Gavorrano. L’Aprilia, dal canto suo,  ha rifilato un  secco 2-1 all’instancabile Isola Liri che cerca disperatamente di conquistare la zona play out. Gli abruzzesi dovranno fare particolarmente attenzione al bomber avversario Ceccarelli. La classifica parla chiaro: perdere ora vuol dire buttare un’intera stagione, vincere, invece, può  valorizzare adeguatamente quanto di buono fatto fin ora. L’Aprilia, nelle diciannove gare esterne, ha conquistato 23 punti, con 23 reti segnate e 23  subite; accoppiata perfetta di numeri che, si spera, resti uguale anche dopo il match al Tommaso Fattori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *