Zeman a Roma? No, grazie!

E’ il solito. Il tecnico Boemo, reduce dall’altro trionfo in terra  Umbra e  alla vigilia della sfida casalinga con i “cugini” vicentini,  presenta l’impegno infrasettimanale con l’abituale ironia. Nella conferenza al Poggio degli Ulivi di Città Sant’Angelo l’allenatore del Pescara, Zdenek Zeman  ha passato in rassegna gli argomenti di più stretta attualità calcistica.  In cima all’attenzione generale le voci che giungono da Roma, sponda giallorossa,   culminate con lo striscione: “Datece Zeman”.  «Premesso  – ha  rivelato l’allenatore Ceco – che ho tifosi in tutta Italia, non posso che essere felicissimo di questi attestati di stima, giunti  in questi ultimi tempi . Le decisioni, però, non sono in capo ai tifosi.. A decidere sono le società e i dirigenti, ma io sono contento perchè ci sono oggi persone che rispettano e apprezzano il mio lavoro». E sul suo futuro, e una probabile riconferma a Pescara, Zeman ha aggiunto: «Non ho ancora parlato con i dirigenti, ma pure se fosse non ve lo direi. Ora dobbiamo pensare a queste ultime gare e a chiudere bene la stagione». Per quanto riguarda il prossimo impegno di campionato. ” Sarà tutt’altro che facile- ha concluso il trainer Boemo- il Vicenza  col  ritorno di Cagni   avrà ulteriori motivazioni per crearci problemi. E poi non dimentichiamo che può contare su elementi di valore come Abbruscato e Paolucci, veri  gioielli  di una compagine  decisamente attrezzata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *