Domani festa dell’Europa al Cinema Massimo di Pescara. Gli studenti concludono il progetto che li ha fatti formare in Europa

In occasione della Festa dell’Europa è stato organizzato per domani, 9 maggio, nella sala 2 del cinema Teatro Massimo di Pescara (ore 9.30), l’evento finale delle attività del Progetto Qu.A.Li.T_TOUR Leonardo Da Vinci (finanziato dalla Commissione Europea), avviate poco più di un anno fa. Sono 128 gli studenti delle province di Pescara e di Teramo che grazie a questo progetto hanno svolto un mese di  tirocinio lavorativo in aziende che operano nel settore turistico e della ristorazione di sei paesi europei: Irlanda, Inghilterra, Spagna, Malta, Francia e Germania.

La Provincia di Pescara, che è capofila del progetto, ha avuto una serie di partner e cioè la Cooperativa Lo Spazio delle Idee, che ha curato il coordinamento e l’organizzazione ed è riuscita  ad aumentare di 12 borse le  iniziali 116 consentite dal finanziamento, e poi una serie di istituti scolastici: I.T.C.G.T. “T. Acerbo”e I.T.C.G. “Aterno – Manthoné” di Pescara, I.T.C. I.P.S.C.T.A. “L. Di Poppa” di Teramo, I.P.S.A.R.C.T. “Crocetti” di Giulianova e I.I.S. “V. Moretti”di Roseto degli Abruzzi. Ci sono poi i partner di accoglienza stranieri: Future Focus Ltd – Malta / Swan Training Institute – Dublino/ Royal Spa English – Tunbridge Wells/ Language Solution – Portsmout/ Wisamar Bildungsgesellschaft – Lipsia/ Enforex, Don Quijote – Madrid/ Cap Ulysse – Bordeaux

Domani sarà realizzato l’evento di “disseminazione dell’esperienza”: gli studenti vincitori dei tirocini incontreranno i compagni più giovani (circa 50 per ogni scuola partner) iscritti al 2° e 3° anno e possibili fruitori di future esperienze di mobilità, per raccontare loro il tirocinio e la parentesi vissuta fuori dall’Italia e mostrare un video che è stato realizzato mettendo insieme i momenti più significativi dei diversi soggiorni nelle singole località ospitanti.

Durante l’incontro il Presidente della Provincia  di Pescara Guerino Testa consegnerà i certificati Europass agli studenti protagonisti dell’esperienza.

“La scelta di celebrare la Festa dell’Europa con la tappa finale di un progetto di mobilità finanziato dalla Unione Europea – spiega l’assessore Valter Cozzi – sta a significare che crediamo fortemente nell’Europa unita, che ci consente di viaggiare, conoscere, lavorare, vivere a contatto con culture e tradizioni nuove e ci offre l’opportunità di allargare i nostri orizzonti ed immaginare un futuro migliore”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *