Al cinema Massimo di Pescara 400 studenti per la festa dell’Europa. Concluso il progetto della Provincia a formarsi in sei Paesi europei.

Oltre quattrocento persone, tra studenti e insegnanti, hanno partecipato questa mattina alla manifestazione promossa dalla Provincia di Pescara in occasione della ricorrenza della Festa dell’Europa che ha coinciso con l’evento conclusivo della prima edizione del Progetto Qu.A.Li.T._TOUR., finanziato alla Provincia di Pescara con il sostegno della Commissione europea. Insieme ai 128 studenti che hanno vinto una borsa di mobilità e hanno avuto la possibilità di effettuare un tirocinio formativo all’estero, c’erano insegnanti, accompagnatori e, per ciascuna scuola aderente al progetto, c’erano anche 50 studenti che sono i possibili fruitori della seconda edizione del Progetto Qu.A.Li.T._TOUR. Gli istituti delle province di Pescara e Teramo che hanno aderito sono: I.T.C.G. Acerbo – Pescara, I.I.S. Moretti – Roseto Degli Abruzzi, I.P.S.A.R.C.T. Di Poppa – Teramo, I.P.S.A.R.C.T. Crocetti – Giulianova.

I giovani, accolti al cinema Teatro Massimo dal presidente della Provincia Guerino Testa, dal suo vice Fabrizio Rapposelli, dall’assessore alle Politiche Comunitarie Valter Cozzi e dal sindaco di Roseto Enio Pavone, hanno ascoltato le testimonianze degli studenti vincitori delle borse di mobilità e hanno assistito alla proiezione dei video elaborati proprio da loro sull’esperienza vissuta all’estero.

In sala c’erano, tra gli altri, i dirigenti scolastici Donatella D’Amico dell’I.T.C.G. Aterno-Manthonè, Anna Teresa Rocchi dell’ I.T.C.G. Acerbo, Elisabetta Di Gregorio dell’ I.I.S. Moretti, Silvia Manetta dell’ I.P.S.A.R.C.T. Di Poppa e Moreno Zenobi in rappresentanza della Dirigente Scolastica dell’I.P.S.A.R.C.T. Crocetti. Presenti anche il partner maltese Rosanne Galea di Future Focus LTD e quello irlandese, Laura Urpi di Swan Training Institute (Dublino).

Il Progetto, che ha portato i 128 giovani abruzzesi in Irlanda, Inghilterra, Spagna, Malta, Francia e Germania, è stato finanziato con il contributo della Commissione europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura attraverso il Programma Settoriale Leonardo Da Vinci – LLP, gestito dall’ISFOL – Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori. La Cooperativa Lo Spazio delle Idee ha curato il coordinamento e l’organizzazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *