Calcio scommesse, Pescara deferito. Il presidente Sebastiani: “La società è estranea”

In casa Pescara si stenta a crederlo, eppure la società biancarruza è tra le 22 società deferite nell’ambito dell’inchiesta sportiva sul calcioscommesse. Pe ril Delfino si parla di responsabilità oggettiva in merito alle accuse rivolte a Gianluca Nicco, calciatore pescarese nella passata stagione. Tra i deferiti anche il calciatore dell’Aquila Edoardo Catinali.

Il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani è incredulo: “È una cosa inattesa che sicuramente non ci aspettavamo. Già questo pomeriggio avremo un incontro con il nostro legale Flavia Tortorella per leggere le carte». Si era parlato – ha aggiunto il numero uno della società Adriatica – dell’omessa denuncia del nostro ex calciatore (Gianluca Nicco) e pensavamo che tutto questo non portasse al deferimento. Noi come società siamo completamente estranei alla vicenda, ma è chiaro che a questo punto dovremo capire bene cosa viene imputato al giocatore. Quando Nicco fu interrogato anche i nostri legali seguirono la vicenda, ma passare da una omessa denuncia al tentativo di illecito, con la responsabilità oggettiva, ce ne passa. Ribadisco la totale estraneità del Pescara Calcio e siamo pronti a far valere le nostre ragioni in ogni organo di giudizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *