Ricompare Mimì lu tabaccare nei pressi di Senigallia ma è di nuovo in fuga

A denunciarne la scomparsa, la sera del 18 aprile scorso era stata la moglie e gli amici si erano attivati per avere notizie utili per il suo ritrovamento. Ieri sera finalmente, Domenico Di Luzio, Mimì lu tabaccare, il cinquantunenne di Chieti, è stato ritrovato  a Senigallia (Ancona) da una volante della polizia. L’uomo, in ottime condizioni fisiche,  vive spostandosi con il suo furgone Ducato, attrezzato come il più confortevole dei camper. Agli agenti, che lo hanno individuato nei pressi di un supermercato, Mimì ha detto di non avere alcuna intenzione di tornare a casa dalla moglie e dai tre figli. A quanto pare ha, inoltre,  già lasciato il luogo in cui era stato rintracciato, dilenguandosi di nuovo nel nulla. A Chieti dove gestiva una tabaccheria, è personaggio noto per la sua grandissima passione per il Chieti, che seguiva ovunque spostandosi con un piccolo ciclomotore. Neanche la passione sportiva e i successi dei neroverdi lo hanno dunque spinto a recedere dalle sue intenzioni di fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *