Impresa del CUS Chieti che viola il campo di Ragusa in gara 1

PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA – CUS CHIETI 71-73 (22-15, 38-36, 53-56, 71-73)

RAGUSA: BUZZANCA 10, MAZZONE 1, CHIMENZ, CARNEMOLLA, MACHANGUANA 20, SARNI 12, BESTAGNO 13, KOUZNETOVA 5, MANZINI 5, VALERIO 2.

CHIETI: MARINO, DE LUCA 6, DIODATI,IANNUCCI, TOGNALINI 19, OLHEIM 7, SILVA 15, GONZALES 20, GATTI 6, DAVID.

Partita tiratissima e risolta solo nel finale a fil di sirena con le teatine pazze di gioia per l’impresa compiuta. Ragusa parte bene, precisa al tiro con Buzzanca e Bestagno, mentre le cussine ci mettono un po’ a carburare. Il primo quarto fila via liscio e senza intoppi per le siciliane che chiudono con 7 punti di vantaggio (22-15). La musica cambia all’avvio del secondo periodo quando Tognalini e Gonzales suonano la carica e in 5’ riaprono la gara, piazzando un parziale di 16-6 che le porta avanti di tre lunghezze. In questi minuti Ragusa spadella a tutto andare, cresce invece l’attenzione difensiva delle teatine che mettono la museruola alla Buzzanca. Si mantiene, però, netta la superiorità a rimbalzo delle padrone di casa che giocano molte seconde e terze palle e che con due bombe di Sarni e dell’eterna Machanguana e un canestro a rimbalzo dell’ex Kuznetova si riportano avanti di cinque. Tognalini e Silva impattano ma in chiusura è sempre la Machanguana a segnare il canestro dell’ennesimo sorpasso. Si torna dal riposo lungo e la siciliana Bestagno incomincia a realizzare con una certa continuità che permette a Ragusa di andare a + 6 (46-40) al 23’. La gara sembra prendere un’inerzia sfavorevole per le cussine ma questa sera alle ragazze di Caboni non manca certo il coraggio e la determinazione. De Luca da tre, Gonzales e Tognalini riportano la partita in perfetta parità al 26’ (48-48). Si procede così a strappi fino alla chiusura del terzo periodo, quando allo scadere la De Luca piazza la sua seconda bomba, che manda Chieti avanti di tre (53-56). La tensione si sente e per cinque minuti si assiste ad una gara densa di errori. Ragusa comunque opera l’ennesima rimonta, portandosi avanti di 6 punti (66-60) grazie ad una prestazione superlativa della trentottenne Machanguana. Si sveglia a questo punto la Silva che piazza due tiri da tre, che riaprono la gara e a 2’ dal termine si è ancora pari sul 66-66. Escono di scena le bocche da fuoco di Ragusa, tutte ben contenute dalla difesa teatina e a prendersi la responsabilità al tiro è solo la Machanguana. Dall’altra parte invece sale in cattedra la Tognalini, straordinaria la sua prestazione finale con 19 punti realizzati e 10 rimbalzi catturati, che ben coadiuvata da Speedy Gonzales, dalla Silva e dalla Olheim, segna a ripetizione e chiude l’incontro. Appuntamento per gara 2 al Palasport di Colle Dell’Ara mercoledi prossimo alle ore 20.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *