Torrente Nora, la Provincia di Pescara rimuove i rifiuti abbandonati.

La Provincia di Pescara interverrà a tutela del comprensorio vallivo del torrente Nora per rimuovere i rifiuti abbandonati e tutelare le aree che rientrano nel sistema fluviale di questo corso d’acqua. Ne danno notizia il presidente della Provincia Guerino Testa e l’assessore provinciale all’Ambiente Mario Lattanzio spiegando che questa iniziativa interesserà i comuni di Carpineto della Nora, Vicoli, Civitaquana, Catignano, Pianella, Nocciano, Rosciano e Cepagatti. Il progetto rientra nell’intesa tra la Regione Abruzzo, le quattro Province e il Parco nazionale regionale Velino Sirente, un’intesa che riguarda il “Programma di prevenzione ambientale di interventi di rimozione di abbandoni e/o depositi incontrollati di rifiuti”.

Per quanto riguarda la zona pescarese si prevede di intervenire nei territori demaniali dei comuni che fanno parte del comprensorio vallivo del torrente Nora, già coinvolti in un processo sinergico di copianificazione relativo alla valorizzazione del sistema fluviale della Nora. Dal punto di vista pratico si provvederà non solo a far sparire i rifiuti abbandonati ma anche a segnalare eventuali scarichi abusivi di reflui e a realizzare opere per impedire l’accesso nelle aree da tutelare. Inoltre sarà installata della segnaletica in legno.

Le zone dove muoverci – spiega Lattanzio – saranno indicate direttamente dai Comuni che poi si occuperanno dello smaltimento finale del pattume raccolto.

I fondi saranno messi a disposizione dalla Regione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *