I 50 anni dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Algeri Marino” di Casoli

Dall’anno scolastico 1961-1962 è protagonista dell’educazione di un intero territorio, ma anche motore di ricerca, innovazione e sviluppo pienamente integrato nel sistema produttivo locale. Compie cinquant’anni l’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Algeri Marino” di Casoli, che riunisce l’Istituto Tecnico Economico, l’Istituto Professionale Industria Artigianato e il Liceo Scientifico, e per l’occasione ha organizzato un ricco programma di iniziative e incontri con la partecipazione di numerose autorità e personalità.

Dopo alcuni incontri riservati agli studenti nei giorni scorsi, nell’ambito della Settimana Pedagogica, domani, giovedì 17 maggio, è in programma il seminario dal titolo “Il nostro 50esimo”, che inizierà alle ore 9: dopo i saluti istituzionali, a partire da quello del dirigente scolastico Costanza Cavaliere e del sindaco di Casoli, Sergio De Luca, sarà eseguito l’inno della scuola, composto dagli alunni della IV A e don Emiliano Straccini. A seguire, sarà rievocata la figura dell’illustre fisico nato proprio a Casoli, Algeri Marino, mentre alle 11.15 è previsto l’intervento del professor Nicola Mattoscio, preside della Facoltà di Scienza Manageriali dell’Università “d’Annunzio” di Chieti-Pescara, sul tema “Crisi economica internazionale e nuovi scenari”. La mattinata, che sarà intervallata anche da vari intermezzi musicali, si chiuderà con lo spettacolo “I promessi sposi”, messo in scena da alcuni studenti.

Venerdì 18 maggio, nel pomeriggio, ci sarà il seminario “La scuola con e per gli altri”, nel corso del quale si parlerà del progetto di solidarietà “Il sogno di Nenette”, realizzato in Senegal.

Sabato 19 maggio, gran finale con il seminario “Un impegno costante”, che metterà al centro l’incidenza economica e sociale della scuola, con la partecipazione tra gli altri di Raffaele Trivilino, direttore Agenzia di Sviluppo Sangro-Aventino, Gaetano Bonetta, preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università “d’Annunzio” di Chieti-Pescara, Giuseppe Pennisi, avvocato, e Marco Panara, giornalista di Repubblica e docente Facoltà di Scienze Politiche Università Orientale di Napoli. Nel pomeriggio, le iniziative per i cinquant’anni della scuola si concluderanno con l’arrivo a Casoli della gara ciclistica Gran Fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *