Pescara, sequestrati beni mobili e immobili per tre milioni di euro al clan Spinelli

Guardia di finanza e polizia di Pescara hanno sequestrato stamani nel capoluogo adriatico, a due famiglie di etnia rom, circa tre milioni di euro tra beni mobili e immobili. L’operazione congiunta, condotta sulla scia di altri interventi simili effettuati nei confronti di persone, per lo più nomadi, ha riguardato la famiglia Spinelli, residente a Montesilvano. Al clan, già noto per alcuni trascorsi criminali di alcuni componenti, sono stati sequestrati in particolare un’unità immobiliare e una Alfa Romeo «Mito. Le Fiamme Gialle e la Polizia di Stato hanno inoltre dato corso alla notifica nei confronti di Umberto Spinelli del provvedimento emesso dal Tribunale di Pescara che dispone la confisca di beni immobili, mobili, conti correnti e depositi bancari per un valore di 2,5 milioni di euro sottoposti a sequestro l’8 novembre 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *