Presentato a L’Aquila progetto “Una legge Forestale per l’Abruzzo”

Si è svolto oggi presso il Palazzo della Giunta Regionale a L’Aquila (Sala Piervincenzo Gioia) il convegno, organizzato dall’associazione ambientalista L’umana Dimora, “Una legge Forestale per l’Abruzzo” con la relativa presentazione del progetto di legge regionale n. 355/2011. I lavori, presieduti dal consigliere regionale Riccardo Chiavaroli, presentatore e primo firmatario della legge , e dall’assessore regionale all’Agricoltura, Mauro Febbo, sono iniziati con il saluto di Mario Di Pardo, presidente della Federazione Dottori Agronomi e Dottori Forestali dell’Abruzzo.

“Il disegno di legge al centro del convegno e che oggi ha ricevuto unanimi consensi degli operatori del settore, è stato predisposto in forma di testo unico così da comprendere in un’unica normativa tutta la disciplina del settore – ha spiegato Chiavaroli – ed è nato dall’esigenza di regolamentare, per la prima volta in maniera organica e nel rispetto dell’irrinunciabile principio di sussidiarietà, un settore in cui operano stabilmente parchi, istituzioni regionali e locali, ordini professionali e associazioni ambientaliste. Il convegno, a tal riguardo, è stato un ulteriore momento di confronto con tutte le parti, da cui raccogliere ed evidenziare spunti di riflessioni e contributi.”

“L’Abruzzo, non a caso regione dei parchi e regione verde d’Europa – spiega ancora Chiavaroli – ha nel ricchissimo patrimonio boschivo una preziosa risorsa al servizio dell’ambiente e dello sviluppo delle zone interne, tradizionalmente svantaggiate e purtroppo in via di progressivo abbandono. Le competenze in materia forestale sono state da tempo trasferite dallo Stato alle Regioni ma mai prima d’ora ci si era misurati con una legge regionale che, attraverso l’incentivo alla pianificazione forestale, il potenziamento dei settori regionali competenti, il decentramento delle funzioni, colmasse un evidente vuoto legislativo e mirasse ad offrire una disciplina dinamica ed efficiente per la gestione delle foreste abruzzesi.

La riforma della Forestazione in Abruzzo – conclude Chiavaroli –  grazie al mio progetto di legge, all’impegno del collega Antonio Prospero,  e dell’assessore Mauro Febbo, per i diversi livelli di competenza, permetterà di portare a compimento nel minor tempo possibile questa importante forma di intervento a favore dell’ambiente e dell’economia in Abruzzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *