Ortona, sfruttamento della prostituzione: un arresto e quattro denunce

Un arresto e quattro denunce nell’ambito di un’inchiesta della procura di Chieti sullo sfruttamento e il favoreggiamento della prostituzione di numerose donne e transessuali. L’arrestato, su disposizione del Gip del Tribunale di Chieti, Antonella Redaelli, è Maldonado Dominguez Henry Jovanny, alias Angela, 30enne colombiano residente a Silvi Marina ma di fatto domiciliato nella Capitale dove ieri è stato bloccato, in un’operazione congiunta del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Ortona e della Compagnia Carabinieri di Roma Piazza Dante. Dalle indagini è emerso che da aprile 2011 il colombiano ha sfruttato la prostituzione di donne e transessuali che collocava in due appartamenti di Lido Riccio di Ortona, pubblicizzati con annunci su quotidiani, facendosi dare in cambio dai 500 ai 700 euro al mese o alla settimana, oltre al prezzo dovuto per pagare l’affitto al proprietario, un ortonese di 52 anni, suo complice, denunciato. Denunciati anche una donna di nazionalità indiana residente a Ortona; una prostituta di Alba; un colombiano domiciliato a Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *