Anche in Abruzzo la Giornata Nazionale del Sollievo

Domenica 27 maggio si celebrerà nelle piazze principali di Chieti, Teramo, L’Aquila, Lanciano e all’Ospedale Santo Spirito di Pescara, la Giornata Nazionale del Sollievo, dedicata a sensibilizzare la popolazione sul tema del dolore e delle cure palliative, con l’allestimento di gazebo, promossa dall’Agenzia Sanitaria regionale. Operatori sanitari e persone del volontariato saranno a disposizione per fornire informazioni a tutti quei cittadini che mostreranno interesse sul tema del dolore e delle cure palliative. In tale occasione, verra’ distribuito del materiale informativo in cui è riportata una sintesi della legge 38 del 15 marzo 2010, un elenco dei Centri di Terapia del Dolore e di Cure Palliative presenti in Regione Abruzzo con i relativi recapiti, e una sintesi di quanto la Regione stia promuovendo sul territorio in relazione a queste tematiche. Nella stessa brochure verra’ infine fornito un indirizzo e-mail (rete.dolore@asrabruzzo.it) che resterà attivo fino al 31 luglio prossimo nella sede dell’Agenzia Sanitaria Regionale come casella di posta elettronica dedicata, cui i cittadini potranno inviare le loro osservazioni e proposte che potranno risultare utili ai fini di un ulteriore miglioramento dei servizi sanitari regionali dedicati alla terapia del dolore ed alle cure palliative.

La Giunta regionale, nell’intento di attuare la legge 38/2010, che tutela e garantisce l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore, assicurando il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona, ha istituito un Gruppo di Coordinamento delle Cure Palliative ed un Gruppo di Coordinamento della Terapia del Dolore. A tal riguardo i due Gruppi di Coordinamento regionali hanno promosso, in collaborazione con le quattro Asl provinciali, la Direzone Politiche della salute e l’Agenzia sanitaria regionale, una iniziativa denominata “Combattiamo il dolore. Hospice- Ospedali-Ambulatori territoriali assistenza domiciliare. I servizi sanitari regionali per te”.

Il dolore cronico è il dolore senza un danno biologico evidente, che persiste oltre il tempo normale di guarigione dei tessuti (ritenuto essere di tre mesi), dove sia la dimensione fisica che quella psicologica interferiscono con l’attivita’ lavorativa e con la vita sociale del paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *