Le ragazze del CUS Chieti cedono contro Orvieto

CUS CHIETI – CAPRINI COSTRUZIONI ORVIETO 45-48 (7-7, 14-22, 25-35)

CUS CHIETI: Marino, De Luca , Diodati 3, Iannucci, Tognalini 5, Olheim 7, Silva 7, Gonzales 12, Gatti 9, David 2 . Coach: All. Giuseppe Caboni.

CAPRINI COSTRUZIONI ORVIETO : Cochi, Mariani 1 , Perini 15, Puliti, Capolicchi , Filippetti 5 , Tripalo 4, Reke 13, Ratti 2, Tava 2. All. Angelo Bondi

Il CUS Chieti regala i primi due quarti alle orvietane. Giornata negativa per la stella di casa Federica Tognalini che commette quattro falli in 18′ di gioco ed e costretta a sedere a lungo in panca. Il clima sembra cambiare all’inizio del terzo periodo, quando finalmente la difesa delle teatine inizia a contenere la Reke e la Perini, ma al 25′ Orvieto allunga di nuovo e va avanti di 12 lunghezze (19-31). Gradualmente, in un clima assordante e carico di tensione, Chieti, più con la forza della disperazione che con la lucidità dovuta, recupera fino a -6 (26-31) ma Orvieto non disarma e regge l’urto e torna in un lampo a condurre di 10 (25-35). Di ben altro tenore è l’ultimo periodo, quando il CUS alza finalmente la sua percentuale realizzativa e riduce progressivamente i suoi punti di svantaggio 37-42 a -6′ ,39-42 a -5’30”, 43-44 a -1’50”. Poi la Gatti commette il suo quinto fallo e tutto si fa più difficile. Anche Mariani però subito dopo esce per falli. Chieti costringe a 50″ dalla fine a far commettere alla squadra orvietana infrazione di 24″ ma la Gonzales sbaglia. Si gioca sul filo del rasoio perchè ormai la palla scotta. Orvieto sbaglia ancora e Chieti a 8″ dal termine ha due tiri liberi a sua disposizione ma la Olheim fallisce il tiro libero del pari. Orvieto vince è ha un piede in A1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *