Un posto in A1 tra Chieti e Orvieto

Compressa tra due grandi appuntamenti di play off, Chieti-Aprilia e BLS-Trento, ma non meno importante dei due suddetti impegni, si gioca la finale di andata per la promozione in A1 tra le squadre del CUS Chieti e quella della Ceprini Orvieto, che in semifinale è riuscita in rimonta ad avere la meglio della favorita TermoCarispe di La Spezia, prima classificata della regular season del girone sud del campionato di A2. Coach Bondi non ha sbagliato una mossa e con due gare all’insegna della concentrazione difensiva ha avuto la meglio di una squadra che sembrava veleggiare con tranquillità verso l’approdo alla finale. A scanso di equivoci bisogna però ricordare che anche le padrone di casa del CUS sono state autrici di una vera prodezza, quella di capovolgere in solo due gare il pronostico avverso e di eliminare dai giochi la blasonata Ragusa. Se questa sera pertanto a scendere sul parquet sarà la stessa squadra messa in campo da coach Caboni proprio con Ragusa, non dovrebbero esserci dubbi o incertezze di fondo, a vincere sarà il CUS Chieti. La squadra è apparsa nelle ultime uscite in una condizione psicofisica spettacolare, corre a velocità supersonica, difende con accortezza e intensità, tira con buone percentuali e raccoglie rimbalzi in quantità industriale. La Tognalini è in grande spolvero ma anche la Gonzales, la Silva e la Viola Diodati non le sono da meno. Insomma il pronostico individua Chieti come netta favorita ma è bene che le ragazze non diano ascolto ai pronostici dei soloni del basket e giochino a mente libera e senza tensioni di alcun genere. Appuntamento alle ore 18.00 a Colle Dell’Ara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *