Sequestrato in Nigeria ingegnere aquilano

Modesto Di Girolamo, 70 anni, ingegnere è stato rapito lunedì scorso in Nigeria.  Il sequestro è avvenuto a Ilorin, capitale dello stato del Kwara, e la notizia è stata confermata dalla Farnesina che ha chiesto il massimo riserbo. Di Girolamo, che risiede a Rocca di Cambio, lavora per la ditta piemontese Borini&Prono Costruzioni, che realizza strade nel Paese africano dal 1952. Secondo quanto si è saputo, all’inizio di questa settimana l’ingegnere si era recato a ispezionare un sistema di drenaggio quando è stato rapito lungo la Bishop Road, una via di Ilorin. Finora i sequestratori non si sono fatti vivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *