Fraine rende omaggio a Letta e Brunetti

Fraine in festa rende omaggio  all’insigne statista, Gianni Letta, e al professor Guido Brunetti in occasione delle cerimonia d’inaugurazione della targa di marmo, recante  inciso il carme “Terra di Fraine”, che l’ autore ha donato al piccolo borgo dell’Alto Vastese. Il suggestivo e storico evento, organizzato  dal sindaco, Enza di Iorio,  avrà luogo sabato 9 giugno alle ore 10 al Palazzo Comunale. La targa rappresenta un  sicuro fattore di promozione e  valorizzazione per il centro abruzzese, sottraendolo a una lunga condizione di isolamento e immobilismo.

Dopo la cerimonia, i due illustri  ospiti faranno visita alla Chiesa di S. Silvestro, che proprio in questi giorni è stata riaperta alla devozione dei fedeli, a seguito di una interminabile, dolente e drammatica  vicenda che si trascinava dal lontano 2008, a causa di difficoltà ritenute insormontabili.  Il “caso” si è concluso a lieto fine dopo una estenuante, appassionante e meravigliosa crociata intrapresa dal professor Brunetti, che  ha mobilitato istituzioni pubbliche e private, deputati e senatori abruzzesi, Regione e Provincia, associazioni industriali, fondazioni bancarie, sindacati, Camera di commercio di Chieti, sindaci dell’  Alto Vastese e perfino i “mericani” della “Merica”. Tante promesse in libertà, parole, tanta ipocrisia, indifferenza ed egoismo. L’ accorato e nobile appello di Brunetti, definito proprio dallo statista abruzzese “ricco di spiritualità ed eticità”, che appassiona stampa e opinione pubblica, è martellante, insistente, vibrante. Alla fine,  riesce a fare breccia nell’ animo di Gianni Letta, il quale grazie al suo decisivo, provvidenziale e geniale  intervento   rimuove l’ intricata e difficile vicenda, ponendo fine alla lunga odissea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *