Concorso nazionale sulla legalità, vince scuola di Lanciano

Gli alunni della seconda B del Liceo delle Scienze Umane del ‘Cesare de Titta’ di Lanciano hanno vinto il concorso nazionale “Tutti liberi nessuno escluso nel rispetto delle regole”, organizzato dalla Polizia di Stato, dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dall’Unicef nell’ambito di un progetto di educazione alla legalità. I 25 studenti della classe, coordinati dalla docente di Lettere Anna Laura Tilli, hanno partecipato al concorso nazionale con il cortometraggio “Liberi nelle regole”, un vero e proprio film breve realizzato con tanto di sceneggiatura e regia. Nei giorni scorsi è arrivata da Roma la notizia del primo posto nazionale per la categoria Tecniche multimediali e cine-televisive. Gli studenti, accompagnati dalla docente referente del progetto, riceveranno il prestigioso premio mercoledì a Nettuno (Roma), nel corso di una cerimonia organizzata dalla Polizia di Stato nella scuola per Ispettori. Al concorso hanno partecipato le scuole di 34 province italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *