Evasione imposte per 3 milioni di euro scoperto dalla Finanza a Pescara

Da oltre due anni non pagavano le imposte, per un totale che supera i tre milioni di euro. Per questo le società di un gruppo pescarese che opera nel settore commerciale si sono viste sequestrare dal Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara 15 rapporti bancari tra conti correnti, libretti di risparmio e depositi nonché quote di unita’ immobiliari per un valore totale di circa 900 mila euro. A capo del gruppo, spiega la Finanza, c’é un imprenditore cittadino la cui attività si sviluppa anche fuori dal territorio della regione Abruzzo. La misura del sequestro per equivalente e’ stata disposta dal gip del Tribunale di Pescara che ha accolto le richieste formulate dalla Procura della Repubblica alla luce di quanto appurato dalle Fiamme Gialle, coordinate dal colonnello Mauro Odorisio. L’amministratore e’ stato denunciato all’Autorità giudiziaria.

L’intervento delle Fiame Gialle ha impedito la continuazione dell’illecito e garantito al fisco le imposte evase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *