Mancato dragaggio del Porto Pescara, la Confcommercio proclama lo stato di agitazione della categoria

La Giunta Esecutiva della Confcommercio, ha deciso di proclamare lo stato di agitazione delle categorie del commercio, del turismo e dei servizi “per le negative ripercussioni che il mancato dragaggio del Porto di Pescara sta determinando su tutti i settori vitali della città e del suo indotto”.

Lo afferma in una nota la Confcommercio di Pescara. “Un ulteriore segnale forte, – ha aggiunto – lanciato dalla Confcommercio, che vuole fungere da stimolo alle Istituzioni affinche’ si proceda d’urgenza ad individuare azioni e interventi in grado di dare soluzione ad una vicenda, dai toni sempre piu’ grotteschi, che sta creando danni incalcolabili all’immagine e all’intero tessuto economico, sociale e ambientale della città di Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *