Tribunali minori abruzzesi, altri tre anni di proroga ma già al lavoro per salvarli

Il Consiglio degli Ordini Forensi Abruzzesi si è incontrato con il Senatore Giovanni Legnini, il Senatore Filippo Piccone e l’Onorevole Giovanni Lolli per discutere dell’applicazione dell’emendamento al c.d. decreto “mille proroghe” che prevede per i Tribunali di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto il differimento di tre anni dell’esercizio della legge delega per la revisione della geografia giudiziaria.

Ai Parlamentari è stato chiesto di attivarsi e di impegnarsi sia in questa fase, sia al momento della discussione dello schema di decreto legislativo nelle commissioni giustizia di Camera e Senato, affinché l’interpretazione sia quella conforma allo spirito e alla lettera della norma e non quella distorta del Ministro della Giustizia.

Infatti, il Ministro vorrebbe sopprimere ora i Tribunali non provinciali abruzzesi e poi rinviare di tre anni l’esecuzione del provvedimento.

I Parlamentari presenti all’incontro hanno ribadito la illegittimità di tale interpretazione e hanno assicurato il massimo impegno della intera delegazione dei Senatori e degli Onorevoli abruzzesi, sia nei confronti del Ministro, sia nelle commissioni affinché ogni decisione venga rinviata di tre anni, così come prevede la norma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *