Ciclismo, Matto Rabottini premiato in comune a Pescara

Il giovanissimo campione di ciclismo, Matteo Rabottini ha conquistato la Maglia Azzurra all’ultimo Giro d’Italia, un titolo per la prima volta andato a un giovane campione abruzzese, è stato premiato oggi dal sindaco del comune di Pescara, Luigi Arbore Mascia.

Matteo, 25 anni, è figlio di Luciano Rabottini, ciclista professionista, anche lui, degli anni ‘80’. Ha cominciato a correre a 18 anni, nella categoria dei juniores di sesto anno; poi è passato con la categoria dilettanti con la Aran Cucine, e rapidamente ha cominciato la sua scalata sino a diventare, nel 2009, a Imola, Campione italiano under-23. Dopo quella vittoria è arrivato l’interesse delle varie società sportive e il contratto da stagista con la Lampre-Farnese Vini, per la seconda parte del 2010. Nel 2011 è passato definitivamente con la Farnese Vini-Neri Sottoli, con cui ha ottenuto la prima vittoria da professionista, aggiudicandosi la quinta tappa del Presidential Cycling Tour of Turckey per poi correre il suo primo Giro d’Italia. E quest’anno è arrivata la consacrazione: il 20 maggio scorso Matteo si è aggiudicato la quindicesima tappa del Giro d’Italia, da Busto Arsizio al Pian dei Resinelli, sua prima vittoria in carriera nella corsa rosa, superando negli ultimi 70 metri lo spagnolo Joaquim Rodrìguez. Dopo quella vittoria, ha concluso il Giro d’Italia aggiudicandosi la Maglia Azzurra, destinata ai vincitori della classifica degli scalatori, dopo la vittoria del Gran Premio di Montagna di Teglio, nella penultima tappa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *