L’Aquila: ha investito e ucciso un pedone mentre era al volante ubriaco e senza patente. Romeno arrestato

Omicidio colposo e lesioni personali. Con queste accuse gli agenti della polizia municipale de L’Aquila, hanno posto in stato di fermo Niklai Sorbu, di 35 anni, il cittadino romeno  che ieri pomeriggio ha investito e ucciso Anna Maria Ciuffetelli di 57 anni, aquilana, dipendente dell’Università del capoluogo di regione. Gli investigatori hanno accertato che il romeno guidava con la patente ritirata e con un tasso alcolemico di parecchio superiore alla legge.

L’incidente si e’ verificato in via San Giacomo dove la vittima stava per incontrarsi con una straniera di circa quaranta anni che la stava aspettando seduta sulla sua macchina. Insieme avrebbero dovuto visionare una casa. Proprio nel momento in cui le donne si stavano incontrando è piombata la macchina, una Audi 4 condotta da un romeno che ha travolto la 57enne aquilana ferendo in modo grave anche la straniera che era seduta in macchina ma con le gambe fuori dall’abitacolo. Gli investigatori hanno accertato anche che l’uomo viaggiava a velocità sostenuta. Sull’asfalto non sono state rinvenute tracce di frenata e la vittima è stata rinvenuta ad una trentina di metri dal punto d’impatto con la macchina. Dopo gli accertamenti del caso, il sostituto procuratore Simonetta Ciccarelli, ha disposto per il romeno il fermo di indiziato di delitto. Gli inquirenti lo hanno trasferito nel carcere de L’Aquila, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *