Sicurezza stradale, la Provincia di Pescara stanzia 2 milioni di euro

Due milioni di euro. A tanto ammontano gli interventi che la Provincia di Pescara andrà a realizzare su diverse strade di propria competenza, in vari punti del territorio, individuate per le criticità registrate nel tempo sul piano viabile. “La gara di appalto è già partita – dicono il presidente Guerino Testa e l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Ruggieri – e riguarda in maniera specifica alcuni punti ritenuti pericolosi. Il progetto prevede, quindi, la rettifica di curve e tracciati, la razionalizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, la realizzazione di un impianto semaforico e una rotatoria, nonché la sistemazione di un tratto interessato da dissesto”.

Queste le strade inserite nel progetto: la Sp 151, tra Penne e Loreto, la Sp 20 in zona Pianella, l’incrocio tra la Sp 20 e la Sp 23, la Sp 16 tra Cappelle e Spoltore, la Sp 56 tra Torre de Passeri e Piano D’Orta e all’altezza del ponte sul fiume Pescara, e poi ancora la Sp 53 Corvara-Pescosansonesco e la Sp 44, stazione di Alanno.

Tali lavori rientrano in un programma molto più ampio, in parte già realizzato, che comprende al suo interno anche le opere di adeguamento del ponte Torrente  Baricelle sulla Sp Penne – Villa Degna, fino ad arrivare ad un importo complessivo di 4 milioni 192 mila euro stanziati da Regione e Provincia per la messa in sicurezza delle strade provinciali a massimo rischio.

“Importi consistenti, fa notare Camillo Savini, presidente della commissione Lavori pubblici dalla Provincia, che spalmiamo sul territorio, nelle zone ritenute a maggiore rischio sul fronte della sicurezza e quindi meritevoli di interventi”.

La scadenza del bando è il 10 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *