Teramo, al via i lavori per la Pedemontana nord

Da venerdì 29 giugno, dalle ore 7 alle 19, sarà chiusa al traffico la Sp 262 in località Villa Camera di Campli, nel tratto compreso tra la rotatoria di Sant’Onofrio e l’abitato della frazione di Villa Camera.

La chiusura si rende necessaria per l’esecuzione dei lavori di realizzazione del collegamento tra la Teramo Mare e la Val Vibrata, la Pedemontana nord, nel tratto S. Anna – Floriano di Campli e, in particolare,  per effettuare il varo delle travi del viadotto di Villa Camera. La strada dovrebbe riaprire già nella serata di lunedì.

“L’opera – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Elicio Romandini – consiste nella realizzazione del primo di due lotti che parte dallo svincolo di Sant’Anna, in collegamento con il tracciato esistente, all’innesto con la strada di Fosso Faiazzi. L’importo complessivo è di circa 15 milioni e mezzo, che andrà a completarsi con il secondo tratto, di circa 18 milioni di euro, anch’esso in corso di realizzazione. Un’opera strategica, forse l’unica in questo momento in corso di realizzazione in Abruzzo, che permetterà di avvicinare sempre più la Val Vibrata a Teramo.

I lavori stanno procedendo celermente e speriamo, anche se i tempi contrattuali prevedono il termine al 2014, di poter dar corso al collaudo e all’apertura entro il 2013. Stiamo inoltre lavorando intensamente sul proseguimento dell’opera per arrivare alla Sp 259 della Val Vibrata, per il quale occorrono ulteriori 52 milioni di euro, progetto già presentato al Cipe per l’approvazione. Non stiamo trascurando, al tempo stesso, la realizzazione del tratto di pedemontana Sud fino alla Vallata del Fino, che ammonta a circa 180 milioni di euro”.

Il viadotto, in corso di esecuzione, si sviluppa su una struttura in cemento armato articolata su 14 campate per una lunghezza complessiva di quasi 4mila metri. Attualmente sono in corso le operazioni di scavo per la realizzazione di una galleria artificiale, per permettere il collegamento con il secondo lotto, anch’esso in fase di realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *