Visite guidate per scoprire le bellezze di Città Sant’Angelo

È attivo dal 29 giugno al 16 settembre 2012 il servizio di visite guidate gratuite presso il comune di Città Sant’Angelo, a cura dell’Associazione culturale Akedà. Tramite questo servizio i visitatori avranno la possibilità di ammirare il patrimonio artistico e storico dello splendido e antico borgo attraverso quattro itinerari: pur differendo tra loro per durata, essi si eguagliano per l’importanza e la bellezza dei luoghi che svelano.

Il servizio si offre su prenotazione nei pomeriggi di venerdì, sabato e domenica e nei giorni della festa “Dall’Etna al Gran Sasso” (14-22 luglio 2012)

Per prenotare chiamare il numero 327.3783948.

Il primo Itinerario, della durata di circa un’ora e mezza, prevede la visita alla sontuosa e imponente Collegiata di S. Michele Arcangelo (XIII-XIV sec); alla chiesa di S. Francesco (fine XIII sec.), che nel tempo ha conservato tutta la sua intensa spiritualità; all’annesso convento claustrale, oggi sede del Comune; al Rione Casale, la zona più antica e una delle più caratteristiche del borgo, da cui si ammira un panorama eccellente che abbraccia il mare fino al Gran Sasso e alla Maiella; la visita alla barocca chiesa di S. Chiara, di origine medievale, che vanta una struttura triangolare e cupolata, davvero originale e ricercata.

Il secondo Itinerario, della durata di circa due ore, favorisce uno sguardo ancora più ampio sul paese. È prevista la visita alla chiesa barocca di S. Antonio che sorge su un antico impianto medievale e conserva un aspetto sacrale e misterioso; alla Collegiata di S. Michele Arcangelo (XIII-XIV sec); alla chiesa di S. Francesco (fine XIII sec.); all’annesso convento claustrale, oggi sede del Comune; all’antica chiesa di S. Salvatore, sede del Museo Civico,  all’interno del quale sono conservate le rinomate “Chinocchje”. Il tour termina con la visita alla chiesa di S. Chiara, particolarissimo esempio di architettura barocca.

Il terzo Itinerario, della durata di circa due ore e mezza, consente al visitatore di ammirare e conoscere i monumenti più importanti della cittadina: la chiesa di S. Antonio; l’ottocentesco “Cisternone”; la Collegiata di S. Michele Arcangelo, (XIII-XIV sec); la chiesa di S. Francesco (fine XIII sec.); la sede del Comune nello splendido convento claustrale medievale ad essa annesso; l’antica chiesa di S. Salvatore, sede del Museo Civico. Si vedrà quindi il Rione Casale con le sue antiche stradine del Ghetto, del Grottone e di Minerva; la splendida chiesa barocca di San Bernardo; infine, la chiesa di S. Chiara.

Il Quarto itinerario, arricchisce il primo itinerario con l’esclusiva visita a Palazzo Crognale, casa del famoso chirurgo Giuseppe Crognale. Fondata intorno al XIV secolo, nel corso dei secoli XVIII e XIX venne dotata di più livelli con sale finemente decorate, conservate intatte nella loro bellezza e antichità. Possibile previa richiesta all’Associazione Akedà e autorizzazione della proprietà.

Con l’attivazione di questo servizio il Comune di Città Sant’Angelo e l’Associazione Culturale Akedà contribuiscono a promuovere il territorio abruzzese svelando ai visitatori una parte dell’immensa ricchezza storico-culturale di una regione già molto conosciuta e apprezzata per le sue bellezze naturali e paesaggistiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *