Due chili di cocaina per Pescara, ma il corriere è stato bloccato dalla polizia

Un corriere di droga che trasportava due chili di cocaina in auto è stato arrestato nel pomeriggio di ieri nel corso di un’ operazione antidroga condotta dalla sezione Narcotici delle squadre mobili di Pescara e Teramo. Si tratta dell’albanese Alfred Bakova, 30 anni, residente a Ferrara, operaio disoccupato, fermato a Martinsicuro  a bordo di una Audi A4, proveniente dal nord Italia, appena rientrato da un viaggio in Albania. Un’approfondita perquisizione del mezzo da parte della polizia ha consentito di trovare e sequestrare due chili di cocaina purissima, nascosti in quattro involucri infilati abilmente nella tappezzeria del tetto interno dell’auto, in un incavo a cui si accedeva smontando la plafoniera delle luci. L’ arresto – dicono dalla mobile di Pescara, diretta da Pierfrancesco Muriana – si inserisce nell’ambito di una vasta inchiesta condotta dalla Procura Distrettuale di L’Aquila e coordinata dal pm Fabio Picuti su un consistente traffico di droga in Abruzzo. Sono in corso ulteriori approfondimenti per identificare l’esatta provenienza e la destinazione dello stupefacente sequestrato, che ha un valore “all’ingrosso” di oltre 150.000 euro. Al momento sembrava destinato a raggiungere Martinsicuro e la città di Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *