Fagnilli (IdV): “I treni della Sangritana a servizio dell’industria e turismo della Val di Sangro”

La Sangritana quale metropolitana ecocompatibile, economica ed efficiente che possa attraversare tutta la valle del fiume Sangro, dalle aziende della zona industriale metalmeccanica più grande del centro sud fino ad arrivare alle pendici della Majella. 

E’ il progetto Metropolitana EEE che il consigliere provinciale Palmerino Fagnilli (Idv) porterà all’attenzione del prossimo consiglio provinciale con un ordine del giorno proposto in occasione delle celebrazioni del centenario della Ferrovia Adriatico Sangritana. 

“Il 1° agosto si terrà l’evento celebrativo dei 100 anni della Ferrovia Adriatico Sangritana – scrive in una nota Fagnilli – un evento certamente importante non solo per l’azienda, ma per l’intero comprensorio del Sangro se si parte dall’assunto che la Società contemporanea è società delle comunicazioni, intesa anche come libertà di mobilità degli individui su un territorio. Trasporto merci, mobilità turistica, sostenibilità ambientale, libera circolazione delle persone: temi e sfide degli Enti, di coloro che amministrano e governano un territorio e degli operatori del settore”. 

Nel 2012, aggiunge Fagnilli, “la Ferrovia Sangritana è stata sostituita da autobus che costano, alla Regione Abruzzo, ben cinque volte più del treno. La ferrovia è stata abbandonata e smantellata e quel che ne resta è esposto a coloro che rubano ferro e rame. Eppure nella ‘Valdisangro’, (da scrivere e pensare tutt’una), c’é uno dei Distretti Industriali più importanti del Centro Sud Italia, che richiederebbe un efficiente trasporto su ferro. C’e’ un territorio che quotidianamente brulica di attività: scuola, lavoro, commercio, tempo libero, che richiede un adeguato sistema di trasporto. E poi vi è un ambiente da proteggere e salvaguardare, poiché elemento essenziale dell’attività turistica e, quindi, un sistema di mobilità per quest’ultima. Sarebbe bello che i turisti europei, atterrando a Pescara, potessero vivere il territorio della Val di Sangro, assisti da un progredito sistema di mobilità. Una locuzione magica ci sarebbe – conclude Fagnilli – Metropolitana EEE di superficie per tutta la Val di Sangro dall’aeroporto d’Abruzzo all’Alto Sangro: economica, ecocompatibile ed efficiente”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *