Il Papa concede l’Indulgenza plenaria a Santa Maria del Gesù di Francavilla al mare

La mattina del 19 luglio, mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, contattava telefonicamente don Rocco D’Orazio, parroco di Santa Maria Maggiore in Francavilla al Mare, per

informarlo tempestivamente che la Penitenzieria Apostolica, a nome del Santo Padre Benedetto XVI, aveva concesso l’Indulgenza plenaria dei peccati, ripristinando l’antica pratica, risalente al 1807 con decreto di Papa Pio VII, per chi devotamente visita l’immagine della Madonna che è venerata sotto il titolo di “Mamma nostra” nella chiesa di Santa Maria del Gesù meglio nota come chiesa di Sant’Antonio di Padova presso il Convento Michetti. Una notizia che entra nella storia della parrocchia e della città adriatica perché rappresenta un caposaldo della storia di fede del

popolo francavillese. Infatti, questa prassi che si era affievolita nel corso degli ultimi decenni, per la sovrapposizione di ricorrenze devozionali, torna ora ad essere viva per il bene dei fedeli. Una

comunità, che per diversi secoli ha pregato davanti alla “Mamma nostra” lucrando per questo l’Indulgenza riconosciuta dalla Chiesa, si riappropria di questa importante tradizione di fede.

La Penitenzieria Apostolica, nel decreto n. 722/11/I del 16 luglio 2012, a firma del Penitenziere Maggiore card. Emmanuel Monteiro de Castro e del Reggente Christophorus Nykiel, ha stabilito si possa lucrare l’Indulgenza nelle feste mariane del 1 gennaio, 25 marzo, 15 agosto, 8 dicembre e 12 maggio (solennità della Mamma nostra), partecipando alla Santa Messa, comunicandosi e confessandosi e recitando il Credo, il Padre nostro, le Litanie Lauretane e la tradizionale preghiera alla Vergine, oltre alle preghiere secondo le intenzioni del Papa dinanzi all’effigie della “Mamma nostra” nella chiesa di Sant’Antonio.

Il parroco, nel dare tale annuncio ai fedeli alle messe domenicali, ha ringraziato il Santo Padre per questo speciale dono di grazia concesso e l’arcivescovo per la richiesta.

Il 14 agosto, ai Primi Vespri della solennità dell’Assunzione della beata Vergine Maria, alle ore 19 nella chiesa di Sant’Antonio, sarà celebrata una santa Messa di ringraziamento e per l’occasione si potrà lucrare per la prima volta l’Indulgenza plenaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *