I consigli di PosteItaliane ai pensionati

Presso gli oltre 500 uffici postali dell’Abruzzo si presenteranno nei prossimi giorni più di 230 mila pensionati per riscuotere il consueto rateo mensile. Per prevenire casi di microcriminalità, di cui purtroppo sono spesso vittime le persone anziane, soprattutto nei mesi estivi quando le città sono meno popolate, Poste Italiane ricorda che nessun dipendente dell’azienda è autorizzato ad effettuare controlli domiciliari di qualunque genere, né tantomeno a richiedere somme a qualsiasi titolo o ad integrazione di operazioni effettuate precedentemente presso gli uffici postali. E’ pertanto opportuno non dare mai seguito a tali richieste e, per eventuali dubbi, si consiglia di contattare il Direttore dell’ufficio postale di riferimento e segnalare i casi sospetti alle forze dell’ordine.

Ai pensionati che hanno accreditato la pensione sul Libretto di Risparmio o sul conto Bancoposta, Poste Italiane ricorda che il rateo, tutto o in parte, può essere riscosso dal primo giorno feriale di ogni mese in qualunque ufficio postale e, con la Card gratuita collegata al libretto e con la Postamat, anche in tutti gli sportelli automatici. Chi ha scelto l’accredito, peraltro, usufruisce di una copertura assicurativa gratuita contro il furto di denaro contante entro le due ore successive al prelievo dallo sportello o dagli Atm Postamat, per un valore massimo di 700 euro l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *