Sulmona, detenuto cerca di togliersi la vita, salvato da agente di polizia penitenziaria

Un detenuto del carcere di Sulmona, M.B., di 41 anni, delle città ovidiana, ha tentato di togliersi la vita nella sua cella, ingoiando pasticche di psicofarmaci. Si è salvato grazie al pronto intervento di un agente di polizia penitenziaria, che lo ha soccorso. L’uomo è stato trasferito in ospedale dove gli sono state prestate le cure del caso. Sulla vicenda la direzione del carcere ha aperto un’inchiesta con l’obiettivo di scoprire come il detenuto si sia procurato gli ansiolitici ingeriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *