Multe e sequestri della Finanza nel pescarese

Il lungomare nord e sud e l’area di risulta della Stazione ferroviaria sono stati oggi al centro degli interventi che da due giorni vedono impegnati gli uomini della la Guardia di Finanza.

Militari in divisa hanno perlustrato numerosi quadranti del territorio pescarese per la prevenzione e repressione dei fenomeni dell’abusivismo e della vendita di merce contraffatta; i baschi verdi hanno così eseguito sistematiche perlustrazioni e sequestri soprattutto in aree particolarmente esposte a tali fenomeni illeciti. Pattuglie in abiti civili hanno, invece, effettuato attività ispettive in materia di scontrini e ricevute fiscali, riservando particolare attenzione anche al territorio di diverse località della provincia, quali Montesilvano, Penne, Città Sant’Angelo, Spoltore, Cepagatti Loreto Aprutino, Pianella, Moscufo nonché Popoli.

Complessivamente, nel corso del controllo che ha interessato  210 esercenti, sono state contestate 100 violazioni alla regolare emissione di documenti fiscali da parte di operatori economici delle più disparate categorie economico-commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *