Intesa per rilanciare le attività didattiche all’Aurum tra Comune e Museo delle Genti d’Abruzzo

Firmato stamane tra Comune e il Museo delle Genti d’Abruzzo un Protocollo d’intesa che, con la riapertura delle scuole, riprenderà le proprie attività didattiche, questa volta trasferite negli ampi spazi dell’Aurum, dai laboratori grafici alla scoperta dei luoghi della storia di Pescara, sino alle tradizionali ‘Domeniche al Museo’. 

L’offerta culturale, promossa dal Comune di Pescara, si avvale dell’esperienza formativa e didattica del Museo delle Genti d’Abruzzo, partendo dall’Aurum, dalla sua storia, dalla sua tradizione e dal suo futuro quale Polo di riferimento per eventi e iniziative rivolte alla città. 

L’accordo è stato presentato dall’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Giovanna Porcaro nel corso della conferenza stampa alla presenza del Presidente del Museo delle Genti d’Abruzzo Giulio De Collibus, con il direttore Ermanno De Pompeis e il Responsabile dei Servizi educativi Christian Dolente, e il Direttore dell’Aurum Annarita Della Penna.

“La firma della convenzione – ha detto l’assessore Porcaro – ha un duplice scopo: da un lato ci permette di incrementare l’utilizzo dell’Aurum sempre a costo zero per l’amministrazione comunale; dall’altro ci consente di confermare lo stesso Aurum come punto di riferimento delle attività culturali della città, con la valorizzazione del nostro stesso patrimonio strutturale. Oggi iniziamo un percorso di grande collaborazione con la Fondazione delle Genti d’Abruzzo e con chi fa cultura nel nostro territorio”. “L’Aurum – ha aggiunto il Presidente De Collibus – è l’edificio simbolo di Pescara ed è dunque giusto e doveroso che operi il più possibile nell’interesse della cultura cittadina. Nel corso dell’anno proporremo itinerari didattici sui luoghi più importanti del passato della città per ricostituire il legame tra le giovani generazioni e le nostre radici”. “Sono certo – ha spiegato il Direttore De Pompeis – che tale convenzione ci permetterà di far crescere la collaborazione tra i nostri Enti: siamo partiti con l’attivazione di servizi di visite guidate rispetto alla programmazione degli eventi all’interno dell’Aurum, e con l’istituzione di laboratori e percorsi di tecniche artistiche, rivolti, in particolare, al pubblico scolastico e alla terza età. Tra i progetti predisposti per la Scuola primaria e la Scuola secondaria di I e II grado avremo gli ‘Itinerari alla scoperta dei luoghi identitari di Pescara’ che mira a permettere agli studenti di acquisire dimestichezza con i luoghi identitari della città per favorire la conoscenza della storia locale, e il programma è articolato in più iniziative, ossia ‘l’Aurum delle meraviglie’, con la visita dell’antica distilleria di Amedeo Pomilio; ‘Pescara e il mistero della fortezza scomparsa’ con plastici che ripercorrono la storia della città; ‘Interviste allo Specchio’, con una visita all’interno del Bagno Borbonico con l’utilizzo di strumenti multimediali; infine ‘Pescara cambia volto: Pescara e i suoi artisti tra ‘800 e ‘900’, un viaggio itinerante che si snoda tra le vie del centro storico, nel cuore della Pescara vecchia, con la visita del Museo civico ‘Cascella’ e della Casa Natale di D’Annunzio per scoprire la parte più antica della città e scoprirne i segreti attraverso le testimonianze degli artisti del passato. L’offerta formativa – ha proseguito De Pompeis – sarà poi arricchita dai Percorsi Laboratorio e Laboratori di tecniche artistiche che saranno incentrati su attività pratiche per dare agli studenti una conoscenza integrata attraverso esperienze manipolative, sensoriali e motorie, e con la realizzazione sperimentale di manufatti. E ancora abbiamo previsto l’attivazione di un servizio di Visite guidate in occasione di Mostre Temporanee con attività laboratoriali differenziate in base alla specificità delle opere presenti nelle collezioni esposte. Infine saranno confermate le Domeniche al Museo, rivolte alle famiglie, percorsi di conoscenza molteplici per una maggiore valorizzazione del patrimonio culturale e artistico del territorio. Dal 3 ottobre al 5 dicembre si svolgerà, sempre presso l’Aurum, nella Sala Libreria, il IV Corso di storia dell’arte ‘La forza del colore e gli artisti abruzzesi’, destinato ai soci Intercraal Abruzzo, mentre in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico 2012-2013 dell’Università della Terza Età, il prossimo 29 settembre, terremo presso l’Aurum una mostra collettiva con gli elaborati realizzati dagli iscritti negli anni precedenti”. “Con la sottoscrizione della convenzione – ha detto il direttore Della Penna – abbiamo raggiunto diversi obiettivi: innanzitutto quello di accendere i riflettori sull’Aurum anche di mattina, quando le attività non sono molte, escludendo la parte convegnistica; poi disporremmo di personale professionalmente preparato per accompagnare le scolaresche durante le visite guidate, fornendo loro dei contenuti, senza considerare che il coordinamento tra i musei della città ci permetterà di ottimizzare anche la programmazione delle attività risparmiando risorse”. Subito dopo l’assessore Porcaro e il Presidente De Collibus hanno effettuato la firma del Protocollo d’intesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *