La questione dragaggio Porto di Pescara finisce a Palazzo Chigi

La Presidenza del Consiglio dei Ministri si occuperà domani del porto di Pescara e degli interventi da realizzare per il dragaggio mentre a fine settimana è attesa una riunione tecnica nel corso della quale saranno messi a punto ulteriori dettagli relativi al bando di gara.

Lo annunciano il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa e il sindao Luigi Albore Mascia che oggi hanno assunto informazioni in tal senso dal Provveditorato alle opere pubbliche, che nelle scorse settimane ha lavorato sul bando, e dal presidente della Regione Gianni Chiodi, che la scorsa settimana ha ribadito al ministero delle Infrastrutture la disponibilità della Regione a finanziare l’intervento di dragaggio, pur essendo il porto di competenza ministeriale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *